Etica Trail

    Etica trail  – linee guida per trail runners

    1. RIMANI SUL SENTIERO. L’apertura di nuovi sentieri o di scorciatoie impatta negativamente sul territorio e sul suo uso da parte di chi vi accederà dopo di te.
    1. NON LASCIARE RIFIUTI. I rifiuti abbandonati lungo il sentiero peggiorano l’esperienza di tutti.
    1. SII EDUCATO CON LA FAUNA SELVATICA E CON CHI INCONTRI. Avverti della tua presenza gli altri runners, i ciclisti, i camminatori, le persone a cavallo e la fauna selvatica.
    • Incontrando un cavallo: usa prudenza nell’avvicinarti ai cavalli. Previeni incidenti potenzialmente pericolosi facendo sapere al cavallo e a chi lo monta che ti stai avvicinando da dietro. Chiedi istruzioni al cavallerizzo sul come superarlo. Incontrandolo di fronte, fermati e lascialo passare, in mancanza di altre indicazioni da parte del cavallerizzo.
    • Incontrando una persona in mountain bike: se ti trovi su un sentiero utilizzato dalle Mountain Bikes non portare cuffie. Segnala la tua presenza alle biciclette che si avvicinassero rapidamente da dietro, che stanno scendendo un versante, ad ogni intersezione dei sentieri e nelle zone senza visibilità come curve strette. E’ buona norma mettersi a lato o fuori sentiero e lasciarle passare.
    • Incontrando la fauna selvatica: non essere mai causa di morte, ferimento o anche semplice fastidio della fauna selvatica. Alcuni di loro (es. cinghiali) possono ferirti gravemente o anche ucciderti. Fai molta attenzione a non calpestare rane, tartarughe o serpenti. Fai molta attenzione ai serpenti. Se ne incontri uno, resta ad almeno due metri di distanza e lascialo strisciare fuori dal sentiero o tornatene sui tuoi passi.
    1. LASCIA LA NATURA NELLO STATO IN CUI LA TROVI. Lascia la flora selvatica, gli animali, gli insetti come li hai trovati, così che anche gli altri potranno goderne. Se vuoi portare a casa un ricordo, usa la macchina fotografica.
    1. PRENDITI CURA DELLE PERSONE IN DIFFICOLTA’. Se qualcuno si è perso, ferito o si mostra in difficoltà fermati e chiedi se ha bisogno di aiuto. E’ sempre utile avere con se il cellulare, specie se si sta correndo da soli.
    1. RISPETTA LE REGOLE. Le regole vigenti nel luogo in cui ti trovi , dal codice della strada, alle regole di utilizzo del sentiero, vanno rispettate.
    1. REGOLAMENTO DI GARA. Se stai partecipando ad una gara, leggine e rispettane il regolamento.

    Prefiggersi lo scopo di organizzare una gara di Trail, impone da subito una ponderata riflessione. La gara esige coerenza e rispetto dei luoghi, utilizzo di materiali eco-compatibili, valorizzazione (col proprio agire), del contesto naturale e  teatro della competizione. La gara richiede lealtà ed altruismo, mutuo sacrificio in quella accezione antica del termine, quel sacrum facere, il RENDERE SACRO, che illumina le cose e le persone rendendole speciali, uniche, inarrivabili. Prima ancora di pensare alle modalità esecutive della sfida, è necessario quindi approcciarsi alle istituzioni, agli sponsor, ai media, ma soprattutto alla sensibilità degli atleti, proponendo un modello fruibile e sostenibile e calarsi in quella che amiamo definire “Etica Trail”.

    INFATTI:

    Il Trail dei Monti Pisani utilizzerà, per la segnalazione dei percorsi, di materiali biodegradabili avvalendosi di due partner sensibili come

                                                                    Ecopol   e   Altene

    Per quanto ogni tipologia di segnalazione sarà rimossa nell’immediato dopo gara, per rispettare l’impatto zero sul territorio, è per noi motivo di conforto ed orgoglio avvalerci di tale collaborazione.

    Il Trail dei Monti Pisani sarà seguito e sostenuto da PANATHLON Pisa, Sezione fondata nel 1954

    panathlon

    che identifica la propria mission nel motto LUDIS IUNGIT. Panathlon istituirà il premio FAIR PLAY che sarà consegnato il giorno della gara, in sede di premiazione, all’atleta che più di altri si sarà distinto per spirito e abnegazione e più degli altri avrà propugnato i valori della lealtà e del rispetto.

    Il Trail dei Monti Pisani aderisce alla campagna IO NON GETTO  I MIEI RIFIUTI

    trash_hi

    e sanzionerà con penalità e/o squalifica chiunque sarà trovato a lasciare rifiuti o non rispettare l’ambiente dei monti pisani.

    Il Trail dei Monti Pisani avrà come partner importante ed autorevole il CAI che dal 1863 favorisce la frequentazione dei monti costruendo e mantenendo i sentieri. L’organizzazione del Trail collaborerà a stretto contatto con il GRUPPO SENTIERI, composto da 25 volontari e che cura la manutenzione dei suoi sentieri in diverse aree di competenza (Apuane e Monti Pisani).Cai_Club_Alpino_Italiano_Stemma 500A loro il nostro ringraziamento per la professionalità e competenza che sapranno trasmettere

    Per ciò che attiene alle specifiche tecniche delle gare di Trail, ci rifacciamo al MANIFESTO TRAIL redatto in Albissola  il 27-28 novembre 2010